Acquistare hosting e dominio è una scelta che prima o poi tutti ci troveremo ad affrontare, sia se desideriamo aprire un nostro piccolo spazio online sia se vogliamo dar vita ad un vero e proprio business.

Per questo motivo scegliere un buon hosting fa sempre la differenza nei progetti web! Non sempre però la scelta è semplice, sopratutto se non sappiamo cos’è un hosting o un dominio. Ma, dont’ worry! Noi, i tuoi  ingegnosi growth hackers di quartiere abbiamo deciso di stilare un guida che ti accompagnerà in questo lungo ma semplice percorso.

Quella  che stai per leggere è una delle guide più complete ed aggiornate in Italia per acquistare hosting e dominio ed installare WordPress.

Se seguirai questa guida potrai:

  1. Capire cosa cos'è un hosting e un dominio e a cosa servono nel tuo progetto
  2. Scegliere tra le migliori soluzioni hosting del mercato
  3. Acquistare hosting e dominio wordpress e creare il tuo blog
  4. Come installare WordPress per il tuo blog in soli cinque minuti
  5. Essere seguito nel processo passo passo, la guida è super dettagliata ed e` tutto spiegato con immagini semplificative!


Pronto? Prima di iniziare però vorrei solo chiederti un piccolo favore totalmente effortless … ho voluto scrivere questa guida per aiutare lettori che probabilmente come te si affacciano al mondo del blogging per la prima volta, o vogliono creare la propria presenza online, ti offro il mio tempo e risorse gratuitamente, l’unica cosa che ti chiedo in cambio è di condividere questo articolo con altre persone a cui pensi possa interessare, o di scrivere nei commenti a fine post in caso hai ulteriori dubbi 😄
Detto questo, iniziamo pure!

 

Pss.. questo post fa parte di una mega super guida hand crafted by us al termine della quale ti sarà possibile possedere una solida presenza online! La guida infatti parte dalla selezione dell’hosting, alla creazione del blog, all’installazione di tutti i tools essenziali per partire alla grande, in ottica GROWTH!  Scopri la nostra GUIDA!

P.s.  Se non hai mai sentito parlare di growth hacking e vorresti scoprire cosa è e quali sono i segreti di questa di disciplina, allora sentiti libero di scaricare il nostro ebook totalmente gratuito, scritto appunto per chi si affaccia su questo mondo
Scarica qui l’ebook

 

 

PARTE 1:
Perchè dovresti comprare un dominio e un hosting.

Veniamo spesso travolti dalle mille pubblicità e offerte riguardo domini o servizi di hosting. Tutta questa quantità però non ci aiuta a capire quali tra questi scegliere per iniziare a creare una presenza online.

 

Prima di proseguire con la guida però, ci tengo a spiegarti in modo chiaro cosa sia un dominio e un servizio di hosting:


Un dominio è un identificativo UNICO associato al tuo sito. Per capirci meglio, è il nome che dai al tuo sito ed è composto da un prefisso e un suffisso che rispettivamente sono ‘www’ e la sua estensione. Ogni sito web ha un dominio associato ed esso è unico al mondo, ovvero, non posso esistere siti con lo stesso dominio. Puoi decidere di registrare qualunque dominio desideri, a patto che non esista già uno registrato con lo stesso nome ed estensione.


– Un hosting (o spazio hosting) invece,  è una specie di ‘cassetto’ (identificato come spazio web) in cui il nostro sito verrà installato. Alcune promozioni di alcuni provider offrono spesso la possibilità di un servizio multisite, ovvero danno disposizione più installazioni siti nello stesso abbonamento, quindi più ‘cassetti’ con il proprio abbonamento.

Immaginiamo un sito / ecommerce ecc come un insieme di cartelle, di file e database. Questi file devono essere ospitati su un server, che all’atto pratico è un vero e proprio computer che risiede in qualche farm di server nel mondo, gestita e protetta dal tuo provider hosting.


Quando acquisti un dominio, ti troverai ad affrontare aspetti come:

  • Quale estensione del dominio scegliere?
  • Per quanto tempo registrare il dominio
  • Quali servizi aggiuntivi acquistare?

 

Bene, ora che abbiamo concluso con l’aspetto teorico introducendo termini come hosting e dominio, facciamo un passo avanti sull’aspetto pratico della guida.

 

In questi casi l’esperienza fa da padrona, infatti nel corso degli anni abbiamo provato decine di servizi hosting, valutando per ognuno di essi quali potessero essere le loro potenzialità e i loro difetti. Sebbene esistono svariati servizi del genere (come accennato all’inizio), acquistare un dominio è una pratica necessaria ed è una delle scelte più importanti che dovrai fare per il tuo sito!


Avendo avuto esperienza con molti dei nostri clienti più avventurosi tra i servizi di hosting, ci hanno insegnato che seppur sia possibile migrare con un dominio tra un host ad un altro quando il sito è già avviato, fidati è molto meglio fare la scelta giusta fin dall’inizio.

Collegare dominio ed hosting

Avrai capito che il tuo dominio e il tuo hosting sono due entità distinte nel momento dell’acquisto, vanno dunque combinate per dar vita al tuo sito web / blog / ecommerce ecc.
Per spiegarla più facilmente, quando un utente digita il tuo nome (dominio) viene reindirizzato verso lo spazio fisico su cui risiede il tuo sito web (hosting). Quello che si dovrebbe fare è costruire un ponte di collegamento tra le due.

Non preoccuparti però, proprio perché ogni sito web ha bisogno di un dominio, esso viene (molto spesso) incluso e venduto assieme all’offerta del piano di hosting.

 

Come scegliere il giusto dominio per il tuo sito

E’ il tuo momento, devi prendere una decisione importante quindi preparati a dedicare del tempo alla scelta del dominio.

Ricorda, il dominio sarà probabilmente una delle poche componenti del tuo sito che non muterà negli anni successivi.

Ti vogliamo dare una veloce dritta su come scegliere il corretto nome per il tuo sito in modo da evitare qualche ripensamento successivo:

 

  • Parti facile: Se hai già un azienda con un nome e un brand definito, verifica che il suo dominio sia disponible. (Vedremo successivamente come verificare la disponibilità) 
  • Vuoi applicare una strategia di personal branding: registra un dominio con nome e cognome. E’ una soluzione molto vantaggiosa sopratutto se sei un libero professionista, renderá più facile la tua brand building strategy.
  • Non copiare, distinguiti: cerca di scegliere un nome che sia lontano dai grandi business già affermati. Cerca di dare sfoggio alla tua creatività (senza ovviamente strafare) trovando un nome che sia ben distinto da nomi già affermati, per evitare di confondere gli utenti durante la ricerca sui motori online.
  • .com, .org, .it… quali scegliere? Nel 1985, quando internet fece il suo avvento e quando non esistevano algoritmi particolari di indicizzazione, si aveva necessità pratica di identificare di che tipologia fosse il sito. In particolare:

.com identificava un sito a scopo commerciale

.org  identificava uno scopo benefico o attività senza scopo di lucro

.net indentificava aziende operanti nel settere delle telecominicazioni e della tecnologia

 

Oggi però la situazione e` totalmente differente. I motori di ricerca come Google, riconoscono il sito (lingua, tipologia ecc..) indipendentemente dal dominio. Questo “nuovo” modo di classificare un sito web da parte di Google ci fa capire quanto sará importante in un secondo momento indicizzare i nostri contenuti in relazione alla nostra nicchia di mercato and buyer persona.

Ergo, qualunque estensione deciderai di usare per il tuo sito/ blog/ecommerce ecc (.ORG, .COM, .IT) non influenzerà in nessun modo la sua visibilità in rete.

Riassumendo, dedica il giusto tempo per scegliere il nome del dominio in modo che sia di facile utilizzo per il tuo brand e memorizzazione per i tuoi clienti.

ps. [Facoltativo] Ai nostri clienti consigliamo sempre, dopo aver scelto il giusto nome, di acquistare più domini associati per evitare ambiguità in fase di ricerca dei vostri utenti.
“… ehm, non ricordo, era .com o .it?” Capita spesso di sentire un cliente dire questa frase. Per evitare questo, compra più domini associati, quindi se per esempio hai scelto di adottare come dominio principale ‘www.beautifulbusiness.it’, non badare a spese e compra anche estenzione di tipo .com, .org e .net.

 

 

Quali sono i migliori provider dove acquistare un dominio e un hosting

Come detto prima, oggi è motlo frequente trovare soluzioni unificate nella vendità tra hosting e dominio.
Ovviamente noi consigliamo questa politica perchè acquistarli insieme vuol dire abbinare (quindi creare il ponte) tra dominio e hosting già in fase di acquisto. Sarà lo stesso provider a fare questo tipo di lavoro.  

Dopo infinite ricerche e svariati tentavi, a nostro avviso questi sono i migliori hosting presenti sul mercato: 

  •  SITEGROUND:


Abbiamo deciso di creare una guida chiara ed esauriente su come acquistare hosting e dominio ed installare WordPress senza aver necessariamente bisogno di grosse conoscenze tecniche o termiche della materia!

Siteground sarà l’hosting che porteremo come esempio in questa guida. Abbiamo deciso di scegliere Siteground perchè è al momento uno dei servizi hosting più popolari!

Ha conquistato in maniera vertiginosa il mercato grazie al suo incredibile supporto 24su24 7/7 in diverse lingue grazie alla sua diffusione su scala mondiale.


Pronto a partire? La guida ti accompagnerà passo dopo passo senza tralasciare nessun particolare. Mettiti pure comodo, e preparati ad essere guidato in questo percorso che ti permetterà tra pochi minuti di acquistare hosting e dominio ed installare WordPress.

Prima di continuare con la lettura di questo articolo, vorrei solo chiederti un piccolissimo favore.  Se pensi che questo argomento possa interessare ad uno dei tuoi amici non esitare a condividerlo. Sarebbe un super help che riceverai da parte tua per aver scritto questa guida di oltre 2000 parole.

Acquistare un host e un dominio con Siteground


SI PARTE! Il primo passo nel nostro percorso sarà quello di andare sul sito di  Siteground.

 

  1. Fai click su signup nella pagina.


  2. Ti troverai a dover scegliere il piano più conveniente per te ma in generale, se sei ancora agli inizi, ti consigliamo di scegliere il piano ‘Startup’.
  3. Subito dopo ti verrà chiesto di associare un nome al tuo dominio.

Siteground offre come soluzione unica (dominio + hosting) ma le due cose non devono per forza coesistere. Infatti se avete già comprato un dominio da altri provider (liste provider?), scegliere la soluzione “Ho già un dominio”.



4. Nel prossimo step dovrete inserire i vostri riferimento come informazioni, user login, dati per il pagamento e informazioni relative al servizio.
Indipendentemente dalla scelta che avete fatto nello step precedente, tutto sarà uguale tranne la parte sugli extra servizi.
 


5. Fai click su Submit e… Perfetto, hai creato il tuo spazio web con successo! Alla fine era più semplice del previsto vero?


Nella parte successiva andremo a vedere come installare wordpress.

Se non sai cosa sia wordpress o hai ancora dei dubbi su quale cms utilizzare, leggi questo articolo:
Perché scegliere WordPress per il proprio progetto online

 

PARTE 2:
Installare wordpress e  configurare il tuo blog

Controlla la tua casella email, dovresti aver ricevuto una mail da parte di Siteground con tutte le info necessarie a procedere con l’installazione.
Segnati l’username riportato nella mail e la password che hai creato in precedenza durante l’acquisto. Cerca di non perderle, torneranno sicuramente utili anche nelle prossime volte.

Procediamo:

STEP 1: Ritorniamo su siteground e logghiamoci con i dati (username e password) che abbiamo salvato in precedenza



STEP 2: Una volta dentro, clicchiamo sulla tab ‘My account’ e cliccate sul tasto rosso ‘C-Panel’.


STEP 3: Il C-Panel è lo strumento di amministrazione utile per configurare il vostro hosting. Noi ci limitiamo ad utilzzare l’ autoinstaller di wordpress. Se ti stai chiedendo perché utilizzare WordPress per il tuo progetto online, abbiamo redatto un super articolo a riguardo ti consigliamo di leggerlo per sapere tutto il necessario su questo CMS!




STEP 4: Procedendo con l’installazione, arriveremo ad una schermata di settaggio del vostro sito in wordpress.

 

Non spaventarti, saranno solo semplici passaggi di configurazione che completareai in pochissimi minuti. Ti verrà chiesto di creare un account ‘admin’, di impostarne la mail, la lingua e il nome del tuo nuovo sito ecc.

Finito la parte di configurazione, verrai reindirizzato nella dashboard del tuo nuovo blog in wordpress!


STEP 5: Ce l’hai fatta, adesso sei pronto a partire. 😄
Il tuo sito in WordPress è pronto! Ora puoi sbizzarrirti e dare vita finalmente  al tuo progetto online!

 

Stai pensando a quale sia il template giusto per il tuo sito? Leggi pure i nostri consigli scritti in questa guida (Leggi il post)



Mi raccomando, conserva in un posto sicuro i tuoi dati di siteground, username e pass dell’host e informazioni di login nel pannello di amministrazione wordpress.


Inoltre come avrai sicuramente notato, all’interno del tuo blog, non esiste un tasto ‘login’ per accedere al suo interno. L’unico modo per farlo è concatenare la parola ‘wp-admin’ al tuo url associato al sito. Per esempio, http://www.tuodominio.xxx/wp-admin/.



Speriamo di esserti stato d’aiuto in questa lunghissima ma completa guida su come acquistare ed utilizzare un dominio e un host.
Per ricambiare, aiutaci migliorarla sempre di più. In che modo? Lascia un commento con un tuo feedback su questa guida, in modo da poterci aiutare a migliorare sempre di più fornendoti ciò che cerchi per costruire il tuo progetto sui sul web!

Un saluto dai tuoi ingegnosi Growth Hackers di quartiere!